Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Thursday, 10 November 2011
in senonCINAsci

Dove avviare la produzione? Meglio una Zona Economica Speciale, un Parco Industriale o un Incubatore?

Qualche mese fa ho pubblicato un post dal titolo Costruite una fabbrica in Cina: conviene? Post che analizzava vantaggi e svantaggi nello scegliere l’interno della Cina come zona per costruire la propria fabbrica e accennavo come alternativa al fare tutto da soli alle soluzioni presentate dalle zone agevolate che il governo sponsorizza per incentivare le aziende straniere a insediarsi in un'area piuttosto che un'altra. In seguito a questo post mi sono arrivate alcune richieste di chiarimento su queste possibilità. Alcuni hanno sentito parlare di SEZ, altri di Parchi Industriali, ma sicuramente c'è una certa confusione in proposito. Per cui ho pensato che un paio di righe esplicative non guastino.

Zone Economiche Speciali (SEZ o Special Economic Zone)

Le zone economiche speciali possono avere dimensioni e caratteristiche diverse e di conseguenza anche nomi diversi: “Free Trade Zone”, “Export Development Area” o “Technological Development Area” sono i nomi in cui vi imbatterete. Ma il concetto di base è sempre simile: sono aree promosse e supportate dal governo cinese che prevedono incentivi e agevolazioni per convincere le aziende straniere che vogliono iniziare a produrre in Cina a insidiarsi in un’area piuttosto che in un’altra. Gli incentivi offerti sono disparati: agevolazioni fiscali, assenza di dazi doganali da pagare, leggi sull’assunzione del personale meno severe e meno barriere per lanciare il proprio prodotto sul mercato locale. Di solito sono localizzate in prossimità di importanti nodi di trasporto e godono di eccellenti infrastrutture: buone strade, facile accesso a porti, ferrovie e aeroporti, nessun problema con la fornitura di energia e acqua che sono abbondanti e affidabili. Agevolazioni sono anche previste per i lavoratori che si trasferiscono in queste zone. Le Zone Economiche Speciali sono un’ottima soluzione per le grandi aziende che hanno le caratteristiche necessarie per godere di tutti i vantaggi previsti da queste aree e le risorse economiche necessarie per sostenere l’ivestimento richiesto. Le PMI invece lamentano di non avere le caratteristiche richieste per ottenere le agevolazioni e soprattutto lamentano il costo sostenuto per insediarsi in queste zone.

Parchi Industriali Privati

Un’alternativa alle Zone Economiche Speciali è costituita dai Parchi Industriali Privati. I Parchi industriali Privati sono delle aree che offrono agevolazioni più adatte ad accogliere le aziende medio piccole che necessitano di buone infrastrutture, di servizi su misura, ma possono affrontare costi più contenuti. Con questa soluzione le aziende non devono espletare tutte le complesse procedure richieste dalle SEZ pur potendo contare sul sostegno del governo nella penetrazione nel mercato cinese. Per tutte queste caratteristiche i Parchi Industriali Privati si adattano maggiormente alle aziende di medie dimensioni, ma solide e strutturate che hanno maturato la decisione di affrontare la produzione nel mercato cinese. I Parchi Industriali Privati possono avere un management cinese oppure possono essere gestiti da stranieri. Oltre ai regolari servizi di gestione, il management del Parco offre anche vari servizi di consulenza e si occupa di tutti gli aspetti burocratici. Quando si avvia una fabbrica in un Parco Industriale Privato, l'affitto comprende anche i servizi complementari di sicurezza, pulizia e manutenzione. I parchi privati sono in genere pensati per rispondere alle esigenze di clienti stranieri e in base alle specifiche caratteristiche sono indirizzati alle aziende di un certo settore piuttosto che un altro: il parco industriale ubicato a Kunshan è stato pensato e realizzato con lo scopo di servire le aziende operanti nel settore Hight Tech. Altri nparchi si prestono a servire aziende operanti nel settore metallurcico o dell'elettronica.

Incubatori industriali

Un’altra soluzione è quella dell’Incubatore industriale, alternativa che offre i seguentivantaggi: servizi ad hoc e ricerca di soluzioni rapide, efficienti ed economicamente vantaggiose allo scopo di avviare la produzione in Cina riducendo al minimo i rischi e costi. L’incubatore industriale è la soluzione ottimale per le piccole aziende che non sono ancora presenti in Cina con la produzione e che vogliono un soft start up, cioè vogliono testare il mercato cinese e stanno muovendo i primi passi. L’incubatore si presenta come un edificio industriale in grado di ospitare e supportare più aziende sotto lo stesso tetto. La condivisione degli spazi e dei servizi forniti permette alle aziende di abbattere i costi e di concentrarsi sulla produzione e sulle vendite lasciando ad altri la gestione degli aspetti organizzativi, amministrativi, finanziari e che riguardo le risorse umane. Riguardo alle agevolazioni che presentano gli Incubatori rispetto ai Parchi industriali pubblicherò presto un post.

Buon lavoro a tutti

PTL Group gestisce CI3, un icubatore industriale di 13.000 mq situato nella Zona Economica Speciale di Changzhou (un'ora di treno Shanghai) ed è gestito con la totale collaborazione delle autorità locali. Il CI3 offre molteplici servizi che vanno dalla realizzazione di una catena di montaggio alla realizzazione di un impianto produttivo completamente operativo. I vantaggi sono molteplici. CI3 aiuta le aziende straniere nelle seguenti fasi:

  • Supporto completo nella fase di avviamento fornendo tutti i servizi necessari fino all’acquisto dei macchinari
  • Avvio della produzione in meno di 6 mesi
  • Localizzazione
  • Attività di ingegneria, controllo qualità, approvvigionamento, logistica, finanza, installazione e manutenzione di un sistema ERP. Procedure per le certificazioni e i permessi (ISO, SFDA)
  • Assunzione e formazione della forza lavoro locale
  • Aspetti finanziari e ottenimento di tutte le agevolazioni previste dalle autorità
Tags: Untagged

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment

Leave your comment

Guest
Guest Tuesday, 24 July 2018