Vacanze cinesi del 2016

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Thursday, 21 January 2016
in senonCINAsci
Tags: Untagged

Ho WeChat. Ergo Sum

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Thursday, 14 January 2016
in senonCINAsci


Un tempo era MSN Messanger, che divenne Skype e oggi è WeChat.
Ma senza WeChat in Cina, vivere è più difficile. Anche per le aziende.
Ecco perché un’azienda, operativa in Cina, dovrebbe avere un account ufficiale con WeChat

Se vi state chiedendo: “WeChat? non ho la più pallida idea di cosa stiate parlando”, avete una pallida idea della Cina. 

Se vi state chiedendo perché dobbiate creare un profilo ufficiale per la vostra azienda e per i vostri collaboratori su WeChat, conoscete un po’ meglio sulla Cina, un po’ meno il marketing in Cina. 

Ancora una volta vi auguro un buon anno in Cina.

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Friday, 20 December 2013
in senonCINAsci

È da un po' che non scrivo sul blog e me ne dispiaccio e mi scuso. Ma prometto di ritornare presto.

Infatti, uno dei buoni propositi per il nuovo anno è proprio quello di trovare argomenti utili per:

  1. chi pensa di venire a fare business in Cina
  2. chi vuole venire a vedere come vanno le cose in questo Paese

Invece per chi c’è già, cercherò di scrivere articoli utili per facilitare la loro permanenza in Cina.

Comunque auguro a tutti un buon Natale e un prosperoso 2014. 

Tiziana Cantoni e tutto il PTL Group Team

 

E come regalo vi lascio questo calendario che vi illuminerà sulle vacanze cinesi del 2014.

Cina, un mercato di opportunità e di rischi. Ma non cogliere l’opportunità è il rischio maggiore.

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 18 March 2013
in senonCINAsci

È iniziato l’anno del serpente in Cina, ma il governo cinese prosegue sulla vecchia strada che ha come meta il portare la Cina ad essere un mercato di consumi. Facciamocene una ragione: saranno i nostri nuovi clienti. E quello che non vorremo vendere loro, impareranno a produrselo. Per poi probabilmente rivendercelo.

Buon anno del Serpente a tutti

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Thursday, 28 February 2013
in senonCINAsci

Un po’ per gioco, un po’ per rompere il silenzio che dura da Dicembre, pubblico un post diverso: oggi non leggeretedi Incubatori industriali, di Management in Trust o di Audit finanziari. Oggi legegrete...l’oroscopo per il nuovo anno. Ovviamente per il nuovo anno cinese, per cui non leggerete di Bilance o Vergini, ma di topi e cavalli. E considerato che il 2013 è l’anno del serpente, tutto sarà in funzione del rettile.

 BUON ANNO DEL SERPENTE A TUTTI!

Se non conoscete il vostro segno cinese, o della vostra azienda, lo potrete scoprire cercando l’anno nel quale siete nati o l’avete fondata.   PTL Group è del segno del DRAGO. 

Serpente: nati nel: 1941 1953  1965  1977  1989  2001 

Cavallo: nati nel: 1930 1942 1954  1966  1978  1990 

Capra:  nati nel: 1931 1943 1955  1967 1979 1991

Scimmia: nati nel: 1932 1944  1956  1968 1980  1992

Gallo:  nati nel: 1933 1945  1957 1969  1981 1993

Cane:  nati nel: 1934 1946  1958  1970 1982 1994

Maiale:  nati nel: 1935 1947  1959  1971 1983 1995

Topo:  nati nel: 1936 1948  1960  1972 1984 1996

Bue: nati nel: 1937 1949 1961 1973 19851997

Tigre: nati nel:1938 1950 1962 1974 1986  1998

Coniglio: nati nel: 1939 1951 1963 1975 1987 1999

Drago: Nati nel: 1940 1952  1964  1976  1988  2000





PREDICTIONS FOR 2013

Year of Water Snake

By

Paul Ng

Geomancer and Philosopher

 

 

 

 

Il serpente è uno degli animali più misteriosi  e simboleggia la saggezza e il maestoso potere della dignità. Ma è anche silenzioso e impenetrabile.

L'anno del serpente è spesso pieno di intrighi, misteri insoluti ed epici eventi mondiali. Si crede che sia un anno nel quale le cose vengono a galla, ma in alcune circostanze vi saranno situazioni impossibili da risolvere e quindi sarà necessaria pazienza, perseveranza e spirito di adattamento. La grande crisi del 1929 e l'attentato alle Twin Towers dell’11 settembre avvennero entrambi nell'anno del serpente. 

Oroscopo economico

Anno positivo per gli affari  inerenti a Terra, Metallo e Acqua, pertanto favorevole ai settori Automotive, Finanza, Trattamento delle acque, Pesca, Viaggi, Aereo-spaziale, Hi-tech, Industria pesante.  Ma anche per i settori operanti nel mercato immobiliare, per le aziende attive nella ricerca di nuovi materiali da costruzione, ristrutturazioni e per le aziende operanti nel settore alimentare (catering), Importazioni ed esportazioni

Anno negativo invece per le aziende nel segno del Legno e del Fuoco e di conseguenza che operano nei settori Abbigliamento, Formazione, Industria dello Spettacolo, Nuove energie, Elettronica e computer, Comunicazione e Internet (perché lbbigliamento e formazione rientrino nel segno del Fuoco o del Legno non mi è chiaro, ma ne prendo atto).

Previsioni per l'anno del serpente finanziario internazionale

  • Gennaio:  Prima metà negativa; seconda metà dell’anno  positiva
  • Febbraio:  Negativo
  • Marzo: Negativo
  • Aprile: Positivo
  • Maggio:  Negativo
  • Giugno:  Negativo
  • Luglio:  Positivo
  • Agosto: Positivo
  • Settembre: Positivo
  • Ottobre: Positivo
  • Novembre: Positivo
  • Dicembre: Prima metà negativo; seconda metà dell’anno  positiva. 

E segno per segno:

Serpente nati nel: 1941 1953  1965  1977  1989  2001

Anno di conflitti per il Serpente, ma anche di grandi recuperi. Sarà un anno positivo per gli affari anche grazie alla buona predisposizione per le pubbliche relazioni. Ma non giocate troppo con la sorte e limitate gli azzardi.

Cavallo nati nel: 1930 1942 1954  1966  1978  1990

Grande anno per i nati nel segno del cavallo che operano nel settore dell’intrattenimento, delle Pubbliche relazioni e in generale per tutti coloro che hanno bisogno dell’interazione con altri per avere successo nel proprio lavoro.  (Sembra che le relazioni interpersonali vadano cosi bene pe il Cavallo che chi è single troverà un partner, mentre per chi il partner già ce l’ha si troverà l’amante...)

Capra nati nel: 1931 1943 1955  1967 1979 1991

Anno spirituale e di movimento per la capra. Per cui ottimo anno per le capre che operano nel settore religioso e piú precisamente per chi deve viaggiare o chi si occupa di viaggi, ma anche per chi si occupa di funerali, funzioni religiose e cimiteri (!) (va bene che partire è un po’ morire, ma morire è partire un po’ troppo...)

Scimmia nati nel: 1932 1944  1956  1968 1980  1992

Anno di contrasti per la scimmia. La scimma connette con il serpente, e questo porta a successi soprattutto sul lavoro, ma si intravedono conflitti legali, soprattutto sul piano familiare. La situazione finanziaria è però positiva. (Dunque mi sembra di capire che la scimmia guadagnerà bene, ma anche l’avvocato che le seguirà  il divorzio)

Gallo nati nel: 1933 1945  1957 1969  1981 1993

Ottimo anno per il Gallo. Grandi opportunità dal punto di vista economico e per consolidare potere e autorità. Attenzione però alle gelosie che potreste suscitare. Ottimo anno per  investimenti e per il commercio.

Cane nati nel: 1934 1946  1958  1970 1982 1994

Ottimo anno per le finanze. Ma attenzione agli scivoloni. E se scivolate, non perdetevi d’animo e rialzatevi: l’anno è comunque positivo. Sarà anche un anno “sanguigno” : per cui grandi successi per chirurghi, macellai, poliziotti e soldati. E anche per i manager.  (manager e sangue...mi sfugge la connessione)

Maiale nati nel: 1935 1947  1959  1971 1983 1995

Anno difficile per il Maiale che si trova in antagonismo con il Serpente (immagino nello zodiaco cinese, perché quante possibilità ha un maiale di incontrare un serpente in terra?).  Sarà facile per il Maiale perdere soldi. Ma è anche un anno mobile, per cui per favorire il successo non state seduti alla scrivania, ma viaggiate. Anno positivo per chi commercia, chi lavora in logistica e nel settore viaggi. (Aggiungo  i circhi, i venditori di caravan e le ferrovie dello stato, ma ...lo aggiungo io, non fidatevi)

Topo nati nel: 1936 1948  1960  1972 1984 1996

Topo e Serpente condividono la stessa tana, secondo un detto cinese (probabilmente in Cinese fa rima), per cui potrebbe essere un anno difficile per il Topo. Ma non lo sarà: capacità logica, critica e analitica aiuteranno i nati nel Topo ad avere un anno positivo. Successo dunque per insegnanti, contabili, esperti IT ed ingegneri. Anno meno favorevole per i topi che invece lavorano con la creatività.

Bue nati nel: 1937 1949 1961 1973 19851997

Esattamente l’opposto del Topo, per il Bue, il quale avrà successo qualora si trovi  a lavorare con la creatività e meno successo nel caso invece debba lavorare  con la logica. Per cui grande anno per architetti, artisti e per chi lavora nella moda.

Tigre nati nel:1938 1950 1962 1974 1986  1998

Anno di controversie per la Tigre. Ma positivo per chi ha che fare con ...le parole. Per cui faranno bene avvocati, cantanti e preti (Ratzinger ha appena dato le dimissioni ...) Ma bene anche per i poliziotti e per chi lavora nelle risorse umane.  Invece per chi lavora in finanza, si suggerisce di fare  attenzione agli aspetti legali. (preti, poliziotti e cantanti....mah)

Coniglio nati nel: 1939 1951 1963 1975 1987 1999

Anno positivo dal punto di vista finanziario per il Coniglio, ma anche di potenziali conflitti legali. Per cui siate prudenti. Ma è anche un anno “sanguigno”. Per cui considerati entrambi gli aspetti, soldi e sangue, sarà un buon anno per avvocati, poliziotti e macellai (fa un po’ paura questo strano connubio di professioni)

Drago Nati nel: 1940  1952  1964  1976  1988  2000

Dopo un anno intenso finalmente un po’ di respiro per il Drago che va d’accordo con il Serpente. Per cui anno di divertimento e di ricchezza.

-----

La forza motrice del nostro pianeta Terra è la trasformazione continua di Yin negativo e Yang positivo di energie e di cicli. Conoscendo le regole della natura, possiamo evitare le insidie ​​e avere maggiore possibilità di successo.

Paul Ng

La Cina in uno scatto

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 10 December 2012
in senonCINAsci

 

Mi piace questa fotografia.

Non l’ho scattata io, ma il mio amico Massimo quando un paio di anni fa venne a trovarmi a Shanghai.

Mi piace questa fotografia perchè è la Cina. Almeno quella che vedo io, con le sue contraddizioni e le sue meraviglie quotidiane, che amo e che odio,  che mi fa ridere e arrabbiare; La Cina dei marchi di lusso, testimoni di una ricchezza che noi non immaginiamo , ma anche dei  falsi e della scarsa qualità. La Cina delle opportunità e delle speranze deluse. 

Ma il protagonista della foto è lui. L’uomo di cui tanto si parla, l’uno di quel quasi miliardo di Cinesi che di tanta ricchezza vede tutto e afferra nulla. So, perché lo vedo,  che l’uomo riesce a mettere in tavola il pasto quotidiano  per lui e la sua famiglia, so che ha un tetto sotto il quale dormire e so che deve lavorare  duro ogni giorno dell’anno per vivere. Eppure sorride, a noi stranieri un po’ sciocchi  che, zompettando  su e giú dalle nostre macchine con autista,  lo fotografiamo.  E qui vedo la Cina umile, che non invidia, che non si rassegna  e che ancora sorride. Dignitata nella povertà dal lavoro,  e quando si lamenta, lo fa silenziosamente.

Sono convinta che se la Cina ce la farà  a raggiungere i suoi traguardi sarà grazie a lui. Come dicevo questa foto non l’ho scattata io, ma il mio amico Massimo Ghetti. Per ringraziarlo vi invito a visitare il suo blog Ghetti in subbuglio di cui vi lascio il link

Tags: Untagged

Cina. Plagio e protezione dell'IP. Parte II

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 26 November 2012
in senonCINAsci

Se volete iniziare a vendere in Cina dovete fare un business plan. E con il business plan anche l’antiplagio plan, perché il problema non è se in Cina cercheranno di rubarvi la tecnologia, ma quando.  

Se la vostra è tecnologia avanzata e se la vostra idea è una buona idea, in ordine cercheranno di rubarvela: il vostro socio, il vostro distributore, la vostra OEM. Il vostro tecnico. il vostro venditore, il vostro cliente e il vostro fornitore.  Le piccole aziende e le grandi; le pubbliche e le private. E non dimenticate l’amico  che vi invita al matrimonio della figlia.  

Cina: plagio, protezione della proprietà intellettuale e I Girasoli di Mr. Liu

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 22 October 2012
in senonCINAsci

sunflowers
Se lo scopo di un blog è ottenere attenzione, lo scorso post sulle discutibili decisioni degli imprenditori stranieri che approdano in Cina ha lasciato il segno. Forse avrei preferito attenzioni positive, invece che un consistente numero di commenti piccati, ma si sa, purché se ne parli...
Il fatto che mi abbiano scritto in parecchi e che in parecchi si sentissero tirati in causa mi fa pensare di aver centrato il problema. Coraggio, si è quasi sempre in tempo a correggere la rotta.

Perchè in Cina il buon senso degli imprenditori stranieri si azzera?

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 15 October 2012
in senonCINAsci

Già sapete che vado alle fiere di Shanghai per cercare potenziali clienti, ma anche per farmi un’idea di cosa bolle nel gran pentolone delle aziende italiane che intendono muoversi in Cina.
Devo dire che sembra bollire molto buon senso. La maggior parte delle aziende é consapevole dei rischi che corre ad entrare nel mercato cinese ed è preparata. Il marchio è registrato, un po’ di studio del terreno su cui si andrà ad operare fatto, piccoli test non compromettenti per saggiare l’andamento del business eseguiti. Inoltre sanno del rischio che corrono nel vedersi il proprio know how rubato e sembrano essere saggi nel muoversi decisi, ma cauti. Insomma sembrano essere sul pezzo. Sembrano.

Incubatore Industriale in Cina – Parte II

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 10 September 2012
in senonCINAsci

Spesso incontriamo potenziali clienti che ci chiedono aiuto e informazioni su come iniziare la produzione in Cina. Di solito si tratta di piccole medie imprese, le cosiddette PMI, che pur avendo la volontà di iniziare a produrre in Cina, si trovano di fronte alla difficoltà dell’affrontare un investimento dall’esito incerto. Inoltre spesso non hanno un’idea dei costi relativi all’apertura di una fabbrica, dei costi e dei tempi per ottenere le licenze, i permessi, le autorizzazioni necessari. E l’idea che in Cina si possa produrre facilmente mettendo in uno scantinato un paio di operai, pagarli niente e farli lavorare come muli è un’idea difficile da sradicare e totalmente fuorviante.
Comunque chiarito che in Cina non si produce piú (se mai si è mai si è prodotto) a costo zero, e che gli operai vanno pagati il giusto, che la Cina non è terra di nessuno, dove vale tutto, ma che anzi regole e leggi vanno rispettate, e che le relazioni personali sono fondamentali ecco che affrontiamo il tema produzione e le varie alternative che si presentano.

Cina; Come è nato l’incubatore industriale CI3 e perché a Changzhou - Parte I

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Tuesday, 24 July 2012
in senonCINAsci

Circa 2 anni fa un nostro cliente decise di iniziare la produzione in Cina e chiese a PTL Group di affiancarlo nel processo. 

In base alla richiesta del cliente la fabbrica deve sorgere:

  • Nelle vicinanze di Shanghai
  • In un’area con buoni collegamenti stradali, ferroviari e possibilmente vicino ad un aeroporto.
  • Un’area ricca di OEM per trovare facilmente fornitori e manopera specializzata
  • Un’area con un buon sistema scolastico superiore-universitario dal quale attingere manager preparati e giovani con un’educazione tecnica da assumere e formare.

Cina, le chiavi per il successo

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Friday, 18 May 2012
in senonCINAsci

Il 18 maggio alle ore 14.30 presso il Palazzo Giacomelli di Treviso, in collaborazione con Unindustria Treviso, PTL Group terrà il seminario:

Cina, chiavi per il successo

Scopo del seminario è fornire una serie di informazioni utili a tutti quegli imprenditori che intendono iniziare le operazioni nel Paese di mezzo. Il taglio del seminario è molto commerciale, con suggerimenti e consigli pratici e con una particolare attenzione agli errori da evitare e alle strategie vincenti per essere competitivi in Cina e non perdere competitività in casa propria.

Relatori:

Zvi Shalgo -  CEO di PTL Group

Paolo Angeletti – Responsabile Italia per PTL Group

Per scaricare la presentazione premete qui.

Tags: Untagged
Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Friday, 20 April 2012
in senonCINAsci

Iniziare un’attività in Cina oggi non è una decisione facile da prendere, soprattutto per le piccole medie imprese che stanno patendo la crisi in Europa e che temono, a ragione, un investimento considerevole dagli esiti incerti.

Quello che frena gli imprenditori con i quali abbiamo parlato, oltre la classica paura di fallire accentuata dal fatto di dover operare su un terreno sconosciuto, sono le incertezze relative ai tempi di "effettività", il cosiddetto "time to market” cioè il tempo che passa dal momento in cui si decide di entrare in Cina al momento in cui si è operativi.

Ma vediamo in dettaglio i vari passi necessari per la costituzione di un’azienda in Cina.

Tags: Untagged

Le PMI e la Cina: se son rose fioriranno

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Tuesday, 06 March 2012
in senonCINAsci

Il numero di marzo della rivista economica Shanghai Business Review dedica l’articolo centrale al nostro Paese. Il titolo: The Roman Empire. Una lettura interessante e utile per chi vuole investire in Cina, dal momento che offre una panoramica accurata sui settori nei quali investire e sullo stato attuale delle relazione commerciale tra Cina e il nostro Paese.

Tags: Untagged

Province Cinesi e Paesi nel mondo: PIL a confronto

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Tuesday, 14 February 2012
in senonCINAsci

La Cina è la seconda economia più grande al mondo, ma alcune delle sue province da sole si posizienerebbero molto bene nella classifica mondiale.

Questa mappa mostra il Paese al quale più si avvicinano in termini di PIL. La provincia di Guangdong, per esempio ha un PIL simile a quello dell’Indonesia, mentre le province di Jiangsu e Shandong insieme superano la Svizzera. È vero che alcune province potrebbero alterare in eccesso i numeri, infatti la somma di alcuni PIL riportati supera del 10% la media nazionale, ma la coerenza nel registrare i ritmi di crescita negli ultimi anni suggerisce che ogni esagerazione sia modesta.

E se analizziamo altri parametri? Il Guangdong esporta tanto quanto la Corea del Sud; Jiangsu quanto Taiwan. Il PIL di Shanghai per persona è simile al PIL nell’Arabia Saudita (a parità di potere d'acquisto), ed è ancora inferiore, e di molto, del PIL delle regioni ad amministrazione speciale come Hong Kong e Macau. All'altro estremo, la provincia più povera, Guizhou, ha un reddito pro-capite vicino a quello dell'India.

NB: Queste cifre utilizzano lo stesso tasso di conversione PPP per tutta la Cina, pertanto la differenza del costo della vita tra province povere e province ricche riduce le disuguaglianze sociali.

Fonte: The Economist

Tags: Untagged

Incubatore Industriale: PTL Group sul Sole24ore

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Wednesday, 28 December 2011
in senonCINAsci


La rivista Impresa e Management del Sole24ore ha pubblicato un articolo in cui scrive di PTL Group e dell'incubatore industriale CI3.

CI3 Sole24ore

Buona lettura a tutti e buon 2012

Tags: Untagged

La Cina in 10 minuti

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Wednesday, 28 December 2011
in senonCINAsci

Più esaustivi in soli 10 minuti non si poteva essere. Magari non è preciso, ma è un video simpatico che racconta la Cina in poco tempo. Considerato che stiamo parlando di un Paese di 1 miliardo e mezzo di persone e con una storia millenaria l'impresa non era facile.Video: la Cina in 10 minuti

Enjoy it!

Tags: Untagged

Una nuova iniziativa in Cina: CI3 (Changzhou, Iniziativa per Incubatore Industriale)

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 12 December 2011
in senonCINAsci

Se in Occidente la crisi economica riduce gli investimenti, in Cina invece, nonostante una crescita più lenta rispetto al passato, si continua ad investire e a mettere a disposizione delle aziende locali e straniere fondi con lo scopo di favorire investimenti e crescita.

PTL Group ha sfruttatto questa opportunità (il governo locale di Changzhou ha messo a disposizione delle aziende straniere 150 milioni di dollari) e ha lanciato un Incubatore Industriale (CI3) studiato per permettere alle aziende straniere di medie dimensioni di iniziare la produzione riducendo rischi e capitali necessari per penetrare un mercato complesso e poco prevedibile come quello cinese.

Tags: Untagged

Iniziare la produzione in Cina e non perdere il Know How? Si può, bastano un po’ di buon senso e un paio di accorgimenti

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Monday, 14 November 2011
in senonCINAsci

Venerdi scorso ho visitato la fiera annuale dell’industria nel nuovo Shanghai Exhibition Center . Partecipo a queste fiere con lo scopo di contattare imprenditori italiani, raccontare cosa facciamo e sperare che un giorno, in caso di bisogno, si rivolgano a noi. Al di là di quello che succederà, le quattro chiacchiere mi sono anche utili per capire chi sono e come si muovono i principali attori del settore e, soprattutto, cosa hanno fatto e cosa intendono fare.

Tags: Untagged

Dove avviare la produzione? Meglio una Zona Economica Speciale, un Parco Industriale o un Incubatore?

Posted by Tiziana Cantoni
Tiziana Cantoni
Ovvero io, che raccolgo, approfondisco ed elaboro quello che sento, leggo, sperimento e lo trasformo in post, ...
User is currently offline
on Thursday, 10 November 2011
in senonCINAsci

Qualche mese fa ho pubblicato un post dal titolo Costruite una fabbrica in Cina: conviene? Post che analizzava vantaggi e svantaggi nello scegliere l’interno della Cina come zona per costruire la propria fabbrica e accennavo come alternativa al fare tutto da soli alle soluzioni presentate dalle zone agevolate che il governo sponsorizza per incentivare le aziende straniere a insediarsi in un'area piuttosto che un'altra. In seguito a questo post mi sono arrivate alcune richieste di chiarimento su queste possibilità. Alcuni hanno sentito parlare di SEZ, altri di Parchi Industriali, ma sicuramente c'è una certa confusione in proposito. Per cui ho pensato che un paio di righe esplicative non guastino.

Tags: Untagged